Avviare strutture residenziali e semi residenziali per servizi socio assistenziali e socio sanitari

Avviare strutture residenziali e semi residenziali per servizi socio assistenziali e socio sanitari

La Legge regionale del 12/03/2003, n.2 e la Delibera di giunta regionale del 19/12/2011, n. 1904 disciplinano i requisiti minimi e le procedure necessarie per il rilascio dell’autorizzazione al funzionamento.

La normativa si applica:

  • alle strutture residenziali e semi residenziali che accolgono minori e le case comunità per gestanti e per madre con bambino
  • alle strutture per l’autonomia (gruppo appartamento e comunità per l’autonomia)

L’autorizzazione al funzionamento deve essere acquisita prima dell’inizio dell’attività.

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 21/09/2021 16:30.31